Stupite il palato dei vostri amici portando in tavola un contorno golosissimo, facilissimo ed economicissimo.

Le chiamo cosi’ perché le mangio senza buttar via niente e senza aggiungere nulla solo tanti aromi, sono saporite e sane, fatemi sapere cosa ne pensate.

Prima incombenza: andate a far la spesa e comprate un sacco di patate adatte per tutti gli usi.

Quantità: 5/6 patate medie per due persone.

Procedimento:

– lavate benissimo le patate, asciugatele e tagliatele a spicchi(senza eliminare la buccia) dividendo ogni patate in due tagliandola per il lungo e poi in orizzontale due o tre volte, di modo da ottenere spicchi tutti della stessa grandezza.

-mettete in una teglia una goccia di olio extra vergine di olivia ed uno spicchio d’aglio diviso in due avendo cura di eliminarne l’anima.

-mettete le patate nella teglia e aggiungete una macinata di pepe, una presa di sale, una di paprika, una di rosmarino ed una di salvia.

-infornate a forno ben caldo a 200 gradi per 40 minuti rigirando di tanto in tanto e fino al grado di doratura preferito, a me piacciono belle croccanti fuori e tenere dentro quindi gli ultimi 5 minuti alzo il forno a 250.

Proprietà:

La patata è un alimento molto ricco di sostanze con proprietà in grado di apportare benefici al nostro organismo; l’abbondanza di potassio in essa contenuto si rivela molto utile in caso di ipertensione, apprezzata oltre che per i suoi benefici effetti sulla salute umana anche per la sua versatilità di impiego.

Il succo della patata, poiché riesce a neutralizzare i succhi gastrici, risulta essere utile in caso di dolori allo stomaco e gastrite; la patata ha anche effetto depurativo e l’acqua delle patate è in grado di purificare l’intestino ed eliminare le tossine dall’organismo.

La patata combatte anche la ritenzione idrica; infatti, l’alto contenuto di potassio, aiuta l’organismo ad eliminare l’acqua in eccesso. Molte sostanze con proprietà curative sono contenute nella buccia, per cui l’ideale sarebbe cuocerla intera, al forno o al vapore, e mangiarla insieme alla buccia.

Le patate possono essere consumate anche dai diabetici e nella buccia sono contenute sostanze in grado di contrastare l’attivita’ tumurale delle cellule. Le sostanze alcaloidi caconina e solanina presenti nelle patate, hanno la proprietà di bloccare la crescita di cellule tumorali, soprattutto a livello di colon, stomaco e fegato.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.